Press Area

Articoli riguardanti il Golf Club La Margherita

Campionato Nazionale Ragazze Match Play – Trofeo Roberta Bertotto
Campionato Nazionale Ragazzi Match Play – Trofeo Andrea Brotto
G. C. Padova, 3-7 maggio 2017

Caterina Don si aggiudica a Padova
Il suo primo scudetto tricolore

Dopo una serie di piazzamenti, Caterina Don, giovane portacolori del Golf Club La Margherita – sedici anni compiuti a gennaio – uno degli elementi più promettenti nel panorama azzurro, ha vinto il Campionato Nazionale Ragazze Match Play – Trofeo Roberta Bertotto, disputato a Padova. Il titolo è giunto dopo aver battuto in finale la beniamina di casa, Benedetta Moresco, per 2 up.
Settima dopo il primo giro delle qualificazioni medal (73 colpi), insieme a Federica Torre, sua compagna di circolo, il secondo giorno la Don è riuscita a mantenere la posizione (75 colpi), mentre la Torre con il 77 di giornata è retrocessa al 12° posto. Entrambe, però, con il loro piazzamento, hanno avuto accesso alla fase degli scontri diretti. Mentre Caterina Don non ha avuto problemi contro Margherita Grassetto, battuta con un sonoro 6/4, Federica Torre è stata sconfitta per 2 up da Letizia Bagnoli, abbandonando la competizione. Gli incontri successivi, Caterina Don è salita di tono, eliminando una dopo l’altra le sue avversarie: dapprima Alice Pischiutta (5/4), poi Clara Manzalini (2/1) e infine Elena Verticchio (3/2). Nella finale per il titolo, Caterina Don è riuscita a mantenere le due buche di margine accumulate nella prima parte della gara, vanificando il tentativo della Moresco di accorciare le distanze. Un traguardo importante per la torinese, che si è così aggiudicata il suo primo titolo tricolore, svanito per un soffio in un paio di occasioni: nel Campionato Pulcine del 2015 e nel Campionato Nazionale Dilettanti Femminile sul percorso di casa, dopo aver dominato la gara per tre giorni. Da segnalare il piazzamento d’onore, l’anno scorso, negli Internazionali d’Italia a Garlenda, mentre in maglia azzurra ha fatto parte del sestetto che, sempre l’anno scorso, ha conquistato il titolo europeo a squadre Girls. Nell’ultima gara internazionale alla quale ha preso parte, lo Scottish Women Open Championship, ha conquistato l’11ª posizione (migliore delle italiane), la medesima ottenuta, a metà marzo, agli Internazionali d’Italia, sul campo di Donnafugata.
“Vincere mi ha ripagato dei tanti sforzi compiuti”, ha dichiarato in un’intervista la neocampionessa. “Ero andata molto vicino al successo nei precedenti tornei e a Padova sentivo di aver raggiunto la maturità psico-fisica per provarci. Superare un’amica come Benedetta Moresco in finale ha reso tutto ancora più bello. Nel 2017 vorrei far parte nuovamente della squadra nazionale che difenderà il titolo europeo e poi togliermi qualche soddisfazioni nelle gare individuali all’estero. Finita la scuola, ho in programma di affrontare un’esperienza negli Stati Uniti con una borsa di studio che mi permetta di studiare e continuare a giocare. In seguito, se sarò all’altezza, mi piacerebbe fare il salto tra le proette per gareggiare nei massimi circuiti internazionali.”
Nel campionato maschile, Trofeo Andrea Brotto, Andrea Romano (Castelgandolfo) ha avuto ragione di Pietro Bovari (Ambrosiano), superandolo in finale per 4/3. Romano, 17 anni a giugno, si era fregiato, in precedenza, dei titoli Baby (2012) e Pulcini (2013 e 2014).

Campionato Nazionale Assoluto Femminile e Maschile a squadre
Golf Club Villa Carolina, Golf Club Nazionale 21-25 aprile 2017

Il team della Margherita, 11° nelle Qualificazioni,
mantiene la permanenza nell’Assoluto Femminile

La formazione femminile del Golf Club La Margherita disputerà anche nel 2018 il Campionato Nazionale Assoluto Femminile a squadre: l’obiettivo del passaggio alle serie maggiore era stato ottenuto l’anno scorso grazie alla vittoria nel Torneo di Qualifica femminile disputato sul campo del Golf Club Toscana. Nell’Assoluto di quest’anno - disputato ad aprile a Villa Carolina - Elisa Galli, Federica , Torre, Ludovica Trevisan e la giovanissima Ginevra Capo (convocata all’ultimo momento in sostituzione di Lodovica Ferrero, costretta a dare forfait), hanno concluso le qualificazioni medal all’11° posto, con il punteggio di 474 colpi (232 242), rimanendo escluse dalla fase degli scontri diretti, riservata alle prime 8 squadre classificate. Il team della Margherita, tra l’altro, ha dovuto anche fare a meno dell’esperienza di Caterina Don, uno degli elementi di punta del circolo di Carmagnola, impegnata negli stessi giorni in maglia azzurra nello Scottish Women Open Championship (dove ha conquistato la 11ª posizione, la medesima ottenuta a metà marzo a Donnafugata agli Internazionale d’Italia). Al termine del primo giro di qualifica, Torre e compagne figuravano al 7° posto (per la graduatoria erano validi 3 risultati su quattro), in piena zona “match play”; il secondo giorno, però, le ragazze non sono riuscite a mantenere il medesimo livello di gioco e hanno perso quattro posizioni nella graduatoria guidata dal quartetto dell’Ambrosiano. Le compagini classificate dal nono al 16° posto si sono poi affrontate nel turno eliminatorio per conservare la permanenza nell’Assoluto. Il team della Margherita si è trovato di fronte quello dell’Ugolino, che è riuscito a sconfiggere per 3/2: un punto è giunto dal pareggio nei foursomes, gli altri due dalle vittorie della Torre e della Trevisan nei singoli. Il titolo è andato alle ragazze di Castelgandolfo, che hanno avuto ragione, dopo un match molto combattuto e avvincente dell’Ambrosiano (3-2).
Nel Campionato Assoluto maschile, sul percorso del Golf Nazionale, indiscussa la superiorità della compagine di Modena, che ha sconfitto il Royal Park I Roveri con un secco 6-1

Torneo di Qualifica Maschile e Femminile
G.C. Crema, G.C. Toscana 21-23 aprile 2017

Nessuna promozione
per la formazione maschile

Prestazione sottotono per i giocatori della Margherita, impegnati nella disputa del Torneo di Qualifica Maschile sul campo del Golf Club Crema: 35 le formazioni in lizza, ognuna di 4 elementi, con gara sulla distanza di 54 buche medal (3 score su 4 per la classifica). Riccardo Baldissoni, Alessandro Catto, Carlo Edoardo Lasi e Antonio Scassa) si sono classificati al 24° posto, con un totale di 712 colpi (234 241 237). Al termine del primo giro, Baldissoni e compagni avevano ottenuto la 14ª posizione, con 234 colpi, alla pari con Castello di Tolcinasco e Villa d’Este. Il giorno successivo, però, il team torinese ha perso dieci posizioni, un piazzamento che, l’ultimo giorno, nonostante lo score di Lasi (75 colpi) è rimasto immutato. Sfuma così, come era successo nel 2016 a Poggio de’ Medici, il sogno della promozione agli Assoluti: nel 2018 il team della Margherita si batterà ancora nel Torneo di Qualifica. Ha vinto con 670 colpi, dopo una corsa di testa, il team del Marco Simone G&CC, davanti a Castelconturbia (673). Nel torneo femminile, al quale hanno partecipato 20 formazioni di tre giocatrici (due score su tre per la classifica), si è imposta la formazione di Sant’Anna, che ha preceduto Modena e Verona.

Premio Vecchio Monastero,
G.C. Varese, 7-9 aprile 2017
Gara Nazionale

Vittoria di Elisa Galli
Sesto posto per Lasi


Dopo il piazzamento nella gara di Sanremo, vinta da Federica Torre, sua compagna di circolo, la giovane Elisa Galli, 17 anni, in forza quest’anno al Club dei Giovani del Golf Club Margherita, si è imposta a Varese nel Premio Vecchio Monastero, gara valida per la Coppa Italia. Completa il successo de La Margherita il piazzamento di Carlo Edoardo Lasi, altra giovane promessa del circolo. Elisa Galli ha chiuso la prova con un totale di 224 colpi (73 74 77), mettendo in fila un gruppetto di giocatrici capitanate da Ludovica Busetto (Villa Condulmer), ex aequo con Beatrice Perucchini (Villa d’Este) ed Erika De Martini (Villa d’Este), tutte con 230 colpi. La Galli ha fatto subito il vuoto dietro di sé, concludendo il primo giro con 73 colpi e balzando al vertice della classifica davanti alla De Martini e a Beatrice Samuelly (Torino), entrambe a quota 76. Posizione mantenuta anche il secondo giorno, incrementando anche il suo vantaggio (147 colpi, contro i 151 delle avversarie) su Perucchini e De Martini. L’ultimo giorno, Elisa Galli ha preso il largo e, nonostante uno score di 77 colpi, si è aggiudicata la gara. Nel torneo maschile, Pietro Bovari (Ambrosiano) non ha avuto rivali e, consegnando uno score di 279 colpi, ha distanziato di ben 13 colpi Matteo Roccia (Girasoli). Buon piazzamento per Carlo Edoardo Lasi, con 297 colpi (73 77 77 70), sesto alla pari con Andrea Picchio (Castelconturbia). Settimo al termine del primo giorno (73), Lasi ha perso via via posizioni; l’ultimo giorno, girando sotto par (70, -2), è riuscito a risalire, consolidando la sua posizione.

Campionati Internazionali d’Italia, maschile e femminile
Acaya G&C – Donnafugata GR&S, 16-19 marzo 2017

Undicesimo posto per Caterina Don
Federica Torre diciottesima


Buoni piazzamenti per Caterina Don e Federica Torre, entrambe in gara per il Golf Club La Margherita, nell’edizione 2017 del Campionato Internazionale d’Italia femminile disputato al Donnafugata Golf Resort & Spa, a metà marzo. Caterina Don non è riuscita a bissare l’ottima prestazione dell’anno scorso, a Garlenda - dove un solo colpo l’ha relegata al secondo posto, alle spalle della svizzera Rachel Rossel – e si è dovuta accontentare della 11a posizione, con 297 (74 75 75 73), alla pari con la svizzera Nathalie Armbruester. Qualche aspettativa anche per Federica Torre, l’anno scorso tra le top five (quinto posto) e quest’anno soltanto al 18° posto, con 301 (77 75 73 76), ex aequo con la tedesca Hannah Karg, la svizzera Gioia Carpinelli e la tedesca Linda Trockel. Le due azzurre hanno sempre veleggiato nella parte medio-alta della classifica, ma non sono mai entrate in partita: il miglior punteggio Caterina Don l’ha ottenuto l’ultimo giorno, con 73, guadagnando qualche posizione; l’ultimo giro, chiuso con 76 colpi, ha fatto invece retrocedere Federica Torre. La gara è stata vinta dall’olandese Romy Meekers sulla connazionale Zhen Bontan con un birdie alla prima buca di spareggio: entrambe avevano concluso la gara con il medesimo punteggio (301 colpi). Caterina Don ha anche contribuito al trionfo azzurro nel Nations Trophy, conquistando, insieme ad Angelica Moresco e Alessandra Fanali (Italia 2) il terzo posto nella graduatoria che ha registrato il successo di Alessia Nobilio, Emilie Alba Paltrinieri, Letizia Bagnoli (Italia 1).
Nel torneo maschile, all’Acaya Golf & Country, lo statunitense Sean Crocker (277) ha preso il comando nel secondo giro e poi ha progressivamente aumentato il vantaggio fino a portarlo a cinque colpi sul marocchino Idomar Ayoub (282), rivelazione della gara.

Trofeo Sanremo
G.C. Sanremo, 28-29 gennaio 2017

Gara Nazionale

Vittoria di Federica Torre
sesta, Elisa Galli

E’ iniziata con una vittoria e un piazzamento la stagione agonistica delle ragazze del Golf Club La Margherita: Federica Torre si è aggiudicata la vittoria nel Trofeo Sanremo, gara nazionale disputata a fine gennaio, mentre Elisa Galli, “new entry” del Club dei Giovani de “La Margherita”, ha ottenuto la sesta posizione. Elisa Galli, 17 anni a settembre, ligure di nascita – come Federica Torre, che compirà 18 anni a marzo – proviene dal vivaio del Golf Club Rapallo; quest’anno sarà chiamata a difendere, insieme alla Torre, i colori del Circolo di Carmagnola.
Federica Torre ha concluso la “due” giorni in terra ligure con un totale di 142 colpi, davanti a Erika De Martini (Villa d’Este), distanziata di 5 colpi (147). Al termine del primo giro, la Torre figurava al secondo posto, con 74 colpi, alle spalle di Greta Minetto (Milano) e in compagnia di Elisa Galli. La vittoria è giunta il secondo giorno, quando Federica Torre ha segnato 68 colpi, 1 sotto il par, miglior punteggio del torneo, che le ha consentito di piazzarsi al vertice della classifica. Il secondo giorno, invece, è stato fatale a Elisa Galli, che – con uno score di 78 colpi – ha perso posizioni, assestandosi al sesto posto (152). La Torre, con questa vittoria, è riuscita a riscattare il piazzamento – quinto posto – ottenuto l’anno scorso nella gara di Sanremo.


World Junior Girls Championship
Missisagua Golf & Country Club (Canada), 26-30 settembre 2016

Mondiale Junior in Canada
Don sul podio, Italia quarta


E’ un podio di particolare valenza quello ottenuto da Caterina Don, portacolori del Golf Club La Margherita, nella classifica individuale del World Junior Girls Champioship, disputato a fine settembre in Canada, sul percorso del Missisagua Golf & Country Club, con la partecipazione di quindici Nazioni. La giovane azzurra, infatti, ha dimostrato, con un terzo posto di assoluto rilievo, di poter ambire, nonostante la sua giovane età, quindici anni compiuti a gennaio, a traguardi importanti. Anche in Canada ha confermato il buon livello di gioco raggiunto quest’anno, così ricco di soddisfazioni, figurando sempre nella parte alta della classifica e contribuendo in maniera determinante al quarto posto dell’Italia, un piazzamento che forse sarebbe stato migliore se avesse potuto contare sulla prestazione di tutte le giocatrici: Alessia Nobilio, purtroppo, non ha preso parte alla prima fase della gara per motivi di salute, giocando solo sul finale del match.
Caterina Don ha concluso la gara con un totale di 293 colpi (72 72 78 71, +5) alle spalle della statunitense Jennifer Chang (293) e della filippina Yuka Suso (286), prima classificata. Angela Moresco, altra azzurra in gara ha ottenuto la 22ª posizione nell’individuale, con 304 colpi. Nella graduatoria per team, dominata dalle Filippine (578), la compagine azzurra, con 596 colpi (150 147 155 144, +20) è stata preceduta da Corea (587), campione uscente, e Stati Uniti (591).
I primi due giri del torneo Caterina Don ha girato in par, 72 colpi, segnando il primo giorno ben 5 birdie, rimanendo nel gruppetto delle top ten; il terzo giorno, purtroppo, non è riuscita a mantenere il ritmo di gioco e, complice un tempo inclemente che ha messo a dura prova la resistenza delle giocatrici, ha concluso con 78 colpi, perdendo posizioni. L’ultimo giorno, Caterina Don si è prontamente riscattata, giocando sotto par (71 colpi) e segnando nuovamente 5 birdie, conquistando la sua posizione sul podio. Un altro importante risultato si va così ad aggiungere al palmarés della portacolori della giovanissima azzurra, dopo il prestigioso titolo continentale conquistato - in squadra con Alessandra Fanali, Clara Manzalini, Angelica Moresco, Alessia Nobilio, Emilie Alba Paltrinieri - all’European Girls Team Championship, disputato in Norvegia, la vittoria nel Torneo di Qualifica – con Federica Torre e Ludovica Trevisan - che ha concesso alla squadra del Circolo di partecipare agli Assoluti a squadre del 2017 e i due piazzamenti d’onore agli Internazionali d’Italia a Garlenda e ai Campionati Nazionali Dilettanti sul campo di casa, dove ha ceduto proprio sul finale. Da segnalare il 3° posto, sempre con Federica Torre e Ludovica Trevisan, all’ultimo Trofeo Pallavicino


Campionato Nazionale Ragazze e Ragazzi a squadre - Trofeo Emilio Pallavicino
Golf Club Bologna/Golf Club Le Fonti, 6/8 settembre 2016

Terzo posto per le ragazze del
Golf Club La Margherita


Un altro importante risultato è stato raggiunto dalle ragazze del Golf Club La Margherita: Caterina Don, Federica Torre e Ludovica Trevisan sono salite sul podio del prestigioso Trofeo Emilio Pallavicino - disputato dal 6 all’8 settembre sul percorso del Golf Club Bologna - dopo aver lottato con determinazione per lo scudetto. Una manciata di colpi divide le torinesi, che hanno concluso la tre giorni con un totale di 438 (147 141 150), dalle avversarie: soltanto 2 nei confronti delle milanesi dell’Ambrosiano, seconde classificate (436) e campionesse uscenti, e 5 dalle vincitrici del Castelgandolfo (433), che hanno saputo rimontare dalla quarta posizione del secondo giorno. Per la graduatoria erano validi due risultati su tre in ogni turno. Non sono partite bene le torinesi, soltanto quinte con un parziale di 147 (72 75) dopo diciotto buche, in una gara dominata dal circolo dell’Ambrosiano, primo con 143. Meglio il secondo giorno, quando Don e compagne hanno risalito la classifica e hanno agganciato con uno score di 141 (Federica Torre ha girato in 69, miglior score di giornata) le milanesi, campionesse uscenti, dividendo la leadership. Una posizione di testa che purtroppo le ragazze de La Margherita non sono riuscite a mantenere (complice anche una palla persa in condizioni misteriose dalla Torre alla buca 18) e sono state sorpassate sia dalle romane di Castelgandolfo (433), vincitrici del titolo in palio, risalite prepotentemente dalla quarta piazza, sia dalle giovani dell’Ambrosiano, seconde con 436.
Nel torneo maschile, disputato sul campo de Le Fonti, si è imposta la formazione romana dell’Olgiata, con un totale di 641 colpi sulle distanza di 54 buche (per la graduatoria erano validi tre risultati su quattro in ogni turno), precedendo nell’ordine due team torinesi, quello del Royal Park I Roveri, campione uscente, al posto d’onore con 648, e quello del Circolo Golf Torino, terzo con 652 colpi. La corsa dei ragazzi dell’Olgiata al titolo è iniziata il secondo giorno, quando sono passati a condurre con 428 colpi, precedendo il Royal Park I Roveri, autore di un buon recupero (437), Verona e Torino, terzi con 438.


Torneo Nazionale Qualifica Ragazzi a Squadre
Cus Ferrara Golf, 6-8 settembre 2016

Un nono posto per i ragazzi de La Margherita
Valido per la partecipazione al Campionato 2017


Trasferta positiva per il team maschile del Golf Club La Margherita (Francesco Abbà, Carlo Edoardo Lasi, Andrea Zancolò): non solo ha conquistato, sul campo del Cus Ferrara Golf, un buon piazzamento tra i top ten - 9° posto assoluto con 434 colpi (145 149 140) – ma è stato anche promosso al Campionato 2017, insieme ad altre 14 formazioni. E così, il prossimo anno, il Circolo sarà rappresentato, nel Trofeo Emilio Pallavicino, da una squadra femminile e da una maschile. E quest’ultima avrà il compito di ripetere un successo già ottenuto nel 2010. Per quanto riguarda i punteggi, hanno fatto graduatoria due risultati su tre in ciascun giro. A conclusione del primo giorno, i giovani de La Margherita si sono piazzati al decimo posto (ad un acuto – 69 colpi – di Abbà, ha fatto da contrappunto uno score di 72 di Lasi), e sono poi scesi di tre posizioni (149, 77 72) quello successivo. Il doppio 70 dell’ultimo giro – segnato sia da Abbà, sia da Lasi - ha concesso di recuperare, conquistando il nono posto assoluto. Ha vinto la compagine del Marco Simone, con un totale di 414 colpi, con un largo margine su Cervia (426).

Trofeo Gianluca, maschile e femminile
Circolo Golf Torino, 14-15 luglio 2016

Piazzamento d’onore per Lasi


E’ stata una questione a tre – con protagonisti Carlo Edoardo Lasi, portacolori del Golf Club La Margherita, Gregorio De Leo (Biella) e Federico Testù (Torino) – la lotta per la vittoria nel Trofeo Gianluca, gara giovanile federale disputata sul campo del Circolo Golf Torino il 14 e 15 luglio. Il primo giorno Lasi ha chiuso al terzo posto, con 72 colpi, preceduto da De Leo e Testù, entrambi in vetta alla classifica con 71. Il giro successivo, De Leo è riuscito a mantenere il ritmo e la leadership aggiudicandosi la gara (143 colpi); seconda posizione per Carlo Edoardo Lasi, che ha segnato 74 colpi (per un totale di 146 su 36 buche), sorpassando Testù, il giocatore di casa, finito terzo con 147 colpi. Lorenzo Bouchard, sempre in gara per il Golf Club La Margherita, ha concluso tra i top ten, all’ottavo posto, con 154 colpi: dopo una brutta partenza (80), ha poi fatto meglio (74), recuperando una decina di posizioni. La prova femminile è stata vinta da Greta Minetto (Milano), che ha battuto ai play off Elisa Galli (Rapallo): entrambe le giocatrici avevano concluso la gara con 152. Ludovica Trevisan (La Margherita) si è classificata dodicesima con 167 colpi (85 82).

European Girls Team Championship, Oslo Golf Club (Norvegia), 5-9 luglio 2016
European Ladies Amateur Team Championship, Oddur Golf Club (Islanda), 5-9 luglio 2016

Caterina Don campionessa d’Europa Girls
Decima Federica Torre nel campionato Ladies


Caterina Don, portacolori del Golf Club La Margherita, e le azzurre Alessandra Fanali, Clara Manzalini, Angelica Moresco, Alessia Nobilio, Emilie Alba Paltrinieri, hanno battuto in finale la Svezia 4,5/2,5, aggiudicandosi con pieno merito l’European Girls Team Championship, ospitato dal 5 al 9 luglio dall’Oslo Golf Club, nella capitale della Norvegia. Era il terzo anno consecutivo che le giovani azzurre approdavano alla finale dei Campionati Europei a squadre e questa volta sono riuscite a tramutare in oro i precedenti due argenti. L’Italia ha dominato il torneo sin dalla qualificazione medal, nella quale si è imposta con 712 colpi davanti alla Svezia, distanziata di ben 8 colpi (720), e alla Spagna, che di colpi ne ha accusati sedici (728). Le prove individuali hanno fatto registrare l’ottima prestazione di Emilie Alba Paltrinieri, che ha ottenuto, con 66, lo score più basso in assoluto, mentre Caterina Don, alle prese con le prime esperienze internazionali – dal 20 al 23 luglio sarà in Svezia per il Campionato Europeo Ladies individuale – è incappata in un triplo bogey che ha appesantito lo score (76 74). Nei primi due turni di match play le azzurrine hanno sconfitto la Repubblica Ceca (5,5/1,5) e la Francia (6/1). Nell’incontro per il titolo, le azzurre hanno confermato la loro supremazia nei doppi, e altri due punti sono arrivati nei singoli; il pareggio tra Caterina Don e Linn Grant ha siglato il risultato.
Piazzamento tra le top ten, invece, per la formazione azzurra (Federica Torre, altra giocatrice di spicco del Golf Club La Margherita, con Lucrezia Colombotto Rosso, Bianca Maria Fabrizio, Roberta Liti, Carlotta Ricolfi e Arianna Scaletti) impegnata nell’European Ladies Amateur Team Championship, disputato sul percorso dell’Oddur Golf Club, a Urridavollur in Islanda. L’Italia ha perso il match contro la Scozia per 3,5/1,5 e si è classificata al decimo posto.
Al termine della qualificazione medal il team italiano ha ottenuto l’11a posizione con 760 colpi, ed è stata inserita nel secondo girone: ha prevalso la Spagna, con 730 colpi, con lo scarto di 1 colpo sulla Norvegia. Nei successivi match play, l’Italia è andata verso la finale per il nono posto ai danni di Belgio (3,5/1,5) e Francia (3/2). La Scozia ha avuto ragione dell’Italia grazie alla sua superiorità negli incontri individuali terminati con un parziale di 3-1. Punto azzurro con Bianca Maria Fabrizio (3/2 su Connie Jaffrey) e pari nel doppio tra Lucrezia Colombotto Rosso/Federica Torre e Jessica Meek/Heather Munro. Il titolo è stato appannaggio dell’Inghilterra che ha sconfitto la Spagna (4/3) al termine di un match dall’esito incerto.
Nei tornei maschili, sia i Boys sia gli Amateur azzurri hanno concluso al quarto posto, battuti, in entrambe le competizioni dalla Danimarca. Il titolo europeo Boys (in palio in Austria, dal 5 al 9 luglio) è stato vinto dalla Francia, mentre quello Amateur (si è giocato in Francia nelle stesse date) l’ha conquistato la Scozia.


Campionato Nazionale Pulcini e Pulcine
Golf Club Asiago, 6 – 8 luglio 2016

Terzo posto per Carlo Edoardo Lasi


Ottimo piazzamento per Carlo Edoardo Lasi, giovane giocatore del Golf Club La Margherita (14 anni compiuti ad aprile), al Campionato Nazionale Pulcini, disputato dal 6 all’8 luglio sul percorso del Golf Club Asiago con la partecipazione di 95 ragazzi. Lasi ha chiuso la gara al terzo posto, con un totale di 219 colpi (71 72 76, +6), a pari merito con Alessandro Boccia (Marco Simone) e Sebastiano Frau (Castelconturbia), leader dopo il primo giro. A conclusione del primo giorno, il Pulcino de La Margherita aveva ottenuto il terzo posto, preceduto da Tommaso Fabbri (Modena) e davanti ad Alessandro Boccia (Marco Simone) e Matteo Cristoni (Modena), tutti a quota 71. Il secondo giorno, Lasi, grazie a uno score di 72 colpi, per un totale di 143, ha sorpassato Sebastiano Frau (Castelconturbia), secondo con 144, alla pari con Thomas Fink Jensen (Torino). L’ultimo giorno, la sorprendente rimonta di Niccolò Agugiaro (Golf Nazionale), dall’ottavo posto alla vetta della classifica (215 colpi complessivi) ha relegato al secondo posto Matteo Cristoni (Modena), con 218 e al terzo un gruppetto di 3 giocatori, tra i quali Carlo Edoardo Lasi, complice un pesante 76 che gli ha fatto perdere leadership e posizioni. L’anno scorso, il giocatore torinese aveva concluso il medesimo campionato in 11a posizione.
Nel torneo femminile (45 partecipanti), vittoria scontata di Sophie Jasmine Pavia (Ambrosiano), con 222 colpi, che ha condotto una gara sempre al comando e ha inflitto un distacco di 9 colpi alla seconda classificata, Giulia Cardone (Cherasco).


Campionato Nazionale Ragazzi e Ragazze - Trofeo Silvio Marazza
Modena Golf&Country Club – Golf del Ducato, 8- 10 giugno 2016

A Federica Torre il titolo italiano Ragazze
Caterina Don, appena fuori dal podio (4a)


Dopo una serie di piazzamenti – quinta agli Internazionali d’Italia, a Garlenda, e dodicesima al Campionato nazionale femminile sul campo di casa – Federica Torre, ha colto una bellissima vittoria nel Campionato Nazionale Ragazze, Trofeo Silvio Marazza, ospitato dal percorso del Golf del Ducato di Sala Baganza (Parma) aggiungendo un altro scudetto tricolore alla sua collezione. La neocampionessa ha 17 anni, compiuti a marzo, è nata a Genova ma da quest’anno gareggia per i colori del Golf Club La Margherita. E se la prima giornata del torneo femminile è trascorsa nell’incertezza, in quanto la pioggia battente non ha consentito di terminare il gioco, la seconda ha subito fatto registrare l’impennata della giocatrice de La Margherita, balzata al comando della classifica con uno score di 68 colpi, 4 sotto il par (il miglior punteggio di giornata). Un vantaggio che la Torre ha saputo amministrare nei due giri finali, giocando il terzo round in par e il quarto con 70 colpi (283 i colpi sulle 72 buche). Inutili gli sforzi delle avversarie che si alternavano alle sue spalle, che nel tentativo di recuperare erano costrette a forzare e quindi a compiere degli errori. Dal canto sua la Torre, giocando con più tranquillità ha sfoderato un gioco solido.
“Quello che ha fatto la differenza, rispetto alle gare precedenti – ha detto la Torre a fine gara – è stato il gioco corto, che si è dimostrato estremamente redditizio: le ore passate con Stefano (Soffietti ndr), il mio coach anche in azzurro, stanno dando i loro frutti”. Seconda, Clara Manzalini (Ambrosiano), a due colpi (285). Completa il successo del Golf Club La Margherita, il quarto posto, appena fuori dal podio, di Caterina Don, altra grande promessa del circolo di Carmagnola, che ha terminato la prova con 288 colpi, con punteggi molto regolari (i primi due giri in par e l’ultimo, un colpo sotto). Per Federica Torre è il quarto scudetto italiano individuale, dopo quelli Baby (2010 e 2011) e Cadette (2014), oltre a quello a squadre, il Pallavicino, l’anno scorso. Intanto Caterina Don è stata convocata nella squadra azzurra che prenderà parte all’European Girls’ Team Championship in Norvegia dal 5 al 9 luglio, mentre Federica Torre giocherà nel team italiano impegnato nell’European Ladies’ Amateur Team Championship in Islanda nelle medesime date.
Nel torneo maschile, sul campo di Modena, Massimiliano Campigli (Circolo Golf Torino) è stato sorpassato nel giro finale da Pier Francesco De Col, sedicenne del Royal Park I Roveri, che ha segnato un totale di 288, uno in meno dell’avversario. Un’occasione mancata per il giocatore del Torino, che aveva un vantaggio di ben 5 colpi nei confronti dell’avversario, sfumati purtroppo con un deludente 77, cinque colpi sopra il par. Per De Col, sedicenne de I Roveri, è il primo tricolore individuale: nel 2014 è terminato secondo nel Campionato Nazionale Pulcini.


Campionati Nazionali Dilettanti, femminile e maschile
Trofeo Isa Goldschmid e Trofeo Franco Bevione
Golf Club La Margherita e Circolo Golf Torino
26-29 maggio 2016

Caterina Don vicecampionessa
Dodicesima la Torre, 17° Bianco

Il destino di “eterna seconda” sembra perseguitare Caterina Don: la quindicenne portacolori del Golf Club La Margherita ha guidato per ben tre giorni la classifica del Campionato Nazionale Dilettanti femminile, intitolato a Isa Goldschmid e ospitato dal bellissimo percorso del Golf Club La Margherita; poi, proprio nel giro conclusivo, che avrebbe dovuto sancire la sua supremazia con una squillante vittoria, è stata tradita dall’emozione, e ha dovuto cedere agli assalti della sua diretta avversaria, Carlotta Ricolfi, diciottenne del Golf Club Sanremo, che si è portata a casa il titolo con uno score di 284 colpi, tre in meno della torinese. Era partita bene, Caterina Don, balzata subito al comando fin dal primo giro con un perentorio 69, 3 colpi sotto il par; una posizione di leadership mantenuta anche il secondo giorno, con 71 (-1), e il terzo, con 73 (+1), per un totale di 213 colpi, tallonata da Carlotta Ricolfi, due colpi in più e Tasa Torbica (Villa Condulmer), a tre lunghezze. L’ultimo giorno Caterina Don ha visto il suo vantaggio assottigliarsi sempre più, fino alla buca 17 dove il suo bogey, contro il birdie della Ricolfi, ha segnato il sorpasso della giocatrice ligure, che ha ulteriormente incrementato il bottino alla 18. Terza si è classificata Tasa Torbica, di Villa Condulmer, con 291 Per Carlotta Ricolfi è il terzo scudetto tricolore, dopo quelli Cadette nel 2013 e Femminile Match Play, nel 2014. In buona posizione Federica Torre, compagna di circolo di Caterina, con 299 colpi: la giocatrice de La Margherita, partita dal 16° posto del primo giorno – a pari merito con Cecilia Durante (Torino) – (75 colpi), ha recuperato via via posizioni (15ª con 76, il secondo giorno e 14ª con 74, il terzo), è scesa ancora l’ultimo giro (74), classificandosi dodicesima assoluta, a ridosso delle top ten.
Arrivare secondi lascia l’amaro in bocca e questa sensazione Caterina l’ha già provata, quest’anno, più di una volta: seconda nel Trofeo Sanremo, a Sanremo, a fine gennaio, e ancora seconda al Parco di Roma International Trophy, a Roma, a fine febbraio, e nuovamente seconda a Garlenda, insieme ad Alessia Nobilio (Ambrosiano) e alla tedesca Nina Lang, negli Internazionali femminili d’Italia. “Non ho mai pensato di avere la vittoria in tasca – ha commentato Caterina Don al termine della gara – in questo sport non devi mai mollare ed è vietato ogni attimo di distrazione. Purtroppo l’emozione mi ha giocato un brutto scherzo proprio le ultime buche e Carlotta è stata brava ad approfittare di questo momento di debolezza. Scudetto meritato per lei, comunque, ha giocato bene e saputo sfruttare tre anni in più di esperienza. Ci saranno altre occasioni di rivincita”.
Un paio di giorno di riposo e Caterina, sarà nuovamente in campo: è stata convocata, infatti, insieme a un gruppo di azzurre, per la partecipazione al German Girls Open, in programma dal 3 al 5 giugno.
Nel Torneo maschile -Trofeo Franco Bevione - disputato sul percorso del Circolo Golf Torino, Jacopo Vecchi Fossa (Modena), ha battuto alla prima buca di spareggio Filippo Campigli, portacolori del circolo ospitante, dopo aver concluso in parità, 284 colpi, le 72 buche. Alessandro Bianco, del Golf Club La Margherita, ha terminato la gara al 17° posto, con 298 colpi, alla pari con Massimiliano Campigli (Torino): a suo merito c’è il pronto recupero dei brutti score (77 78) segnati i primi due giorni, con due buoni punteggi (71 72) quelli successivi, mettendo in fila avversari che potevano benissimo aspirare al titolo e con ben più esperienza.


Tornei di Qualifica maschile e femminile a squadra
Golf Club Toscana, Golf Club Poggio dei Medici, 13-15 maggio 2016

Alle ragazze del Golf Club La Margherita
La vittoria nel Torneo di Qualifica 2016

Doppia soddisfazione per il team femminile del Golf Club La Margherita impegnato nel Torneo di Qualifica femminile a squadre appena disputato sul campo del Golf Club Toscana. Caterina Don, Federica Torre e Ludovica Trevisan hanno vinto sia il campionato – alle gare erano iscritte venti formazioni – sia l’ammissione al Campionato Assoluto a squadre 2017 (riservato alle prime 4 squadre classificate). Le giocatrici del Golf Club la Margherita sono balzate al comando già il primo giorno, concluso con un totale di 146 colpi, davanti all’Ambrosiano (148) e a Castelgandolfo (153); posizione mantenuta anche il giorno successivo, con un punteggio ancora migliore (142, per un totale di 288), che ha consentito di allungare maggiormente il passo nei confronti delle inseguitrici.
L’ultimo giorno, terminato con un score di 143 colpi, le torinesi hanno concluso vittoriosamente la loro corsa di testa, con 431 colpi complessivi sulle 54 buche, sei di vantaggio nei confronti della compagine dell’Ambrosiano; terza posizione per il Marco Simone (449) e quarto per Castelgandolfo (455). Un successo, quello delle torinesi, ottenuto con una bella prestazione corale, caratterizzata dagli acuti di Caterina Don e dall’ottima prova di Federica Torre; La Don, regolare ed incisiva, anche nel putt (un gioco che le era un po’ mancato nelle ultime gare) si è aggiudicata la vittoria nella classifica individuale con 212 colpi (70 70 72); terza, Federica Torre, con 219 (76 72 71).
“Impegno e risate: bastano queste due parole per descrivere la nostra trasferta al Golf Club Toscana per il Trofeo di Qualifica a squadre”, racconta Caterina Don. “L'impegno ha dato i suoi frutti: infatti siamo riuscite nel nostro intento che era inizialmente quello di qualificarsi per il Campionato Assoluto ma che poi è diventato la vittoria, ottenuta grazie a tutte e tre e al nostro coach, Stefano Soffietti, che non si smentisce mai e che ci ha sostenuto durante tutti e tre giri”.
E’ sfumato, al contrario, per i ragazzi del Golf Club La Margherita, impegnati nel Torneo maschile, in programma a Poggio dei Medici (34 le formazioni in campo), il sogno della promozione. Alessandro Bianco, Alessandro Catto, Antonio Scassa e Carlo Edoardo Lasi, sono rimasti sempre nella zona di media classifica, con punteggi non competitivi. Dopo le prime 18 buche, i torinesi erano in 14ª posizione, con un totale di 239 colpi (Catto il migliore: 78 colpi). Il secondo giorno, il team de La Margherita è scivolato al 18° posto, con un risultato di giornata di 236 e un totale di 475 (lo score migliore è stato il doppio 77 ottenuto da Bianco e Catto). Il terzo giorno di gara è stato annullato per il maltempo e la gara è stata ridotta da 54 a 36 buche. Definitiva, quindi, la classifica maturata dopo il secondo giro, che ha decretato la posizione de La Margherita e il successo di Biella con 444 colpi e il notevole vantaggio di tredici sul CUS Ferrara (457).

Campionati Nazionali Match Play, maschile e femminile
Trofeo Giuseppe Silva
Golf Club Villa d’Este, 29 aprile-2 maggio 2016

Caterina Don, Federica Torre e Alessandro Bianco
sconfitti nella fase degli scontri diretti

Sono stati eliminati negli scontri diretti, ma i giocatori del Golf Club La Margherita, impegnati nei Campionati Nazionali Match Play, maschile e femminile, intitolati a Giuseppe Silva e ospitati dal Golf Club Villa d’Este, hanno comunque dato filo da torcere ai loro avversari, dimostrandosi in netta crescita, competizione dopo competizione. Nel torneo femminile, Federica Torre, una delle portacolori del circolo di Carmagnola, è partita con il piede giusto, chiudendo il primo giorno delle qualificazioni medal al secondo posto, con 69 colpi, il par del campo, mentre Caterina Don si è classificata nona, con 73 (+4). Il secondo giorno, però, il campo bagnato per la pioggia della notte e il forte vento hanno provocato alti punteggi, facendo retrocedere sia Federica Torre, sesta con +7 (69 76, 145), sia Caterina Don, quindicesima con +8 (73 77, 150), validi comunque per l’accesso alla fase dei match play (riservata alle prime 16 giocatrici) per l’assegnazione dei titoli. Negli ottavi Caterina Don ha superato, dopo un confronto durato 19 combattutissime buche, Alessia Nobilio (Ambrosiano), seconda nella qualifica. Ha ceduto, al contrario la sua compagna, Federica Torre, sconfitta 2 down da Benedetta Moresco (Padova). Nell’incontro successivo, Caterina Don si è trovata subito di fronte una delle giocatrici più accreditate al titolo, Alessandra Fanali (Marco Simone), che cederà poi il titolo (8/7 il risultato finale) ad una scatenata Emilie Alba Paltrinieri (Villa Condulmer). Nulla da fare per la giocatrice de La Margherita, che ha perso 2 down.
Nel torneo maschile, Alessandro Bianco, in gara per il Golf Club La Margherita, non è riuscito a passare il taglio dei match play, che ha tenuto in gioco i primi 32 ragazzi in graduatoria. Il primo giorno delle qualificazioni si è concluso con un score “pesante”, 80 (+11), che gli è vaso il 79° posto in classifica; il giorno seguente, Alessandro Bianco, grazie a un 74 (+5), è riuscito a recuperare quattordici posizioni ma non ha centrato il taglio. Lo scudetto tricolore è stato vinto da un giocatore del Circolo Golf Torino, Massimigliano Campigli, che ha battuto 1 up al termine di un incontro ricco di colpi di scena Jacopo Guasconi (Zoate).
Il lunedì precedente i Campionati, il 25 aprile, si è disputata, sempre a Villa d’Este, la prima ProAm "Azzurri&Friends”, dove i Pro erano tutti i giovani giocatori e giocatrici in azzurro. La gara, in memoria di Teodoro Soldati, il giovane nazionale prematuramente scomparso lo scorso anno per una leucemia fulminante, ha avuto un grande successo e ha fatto registrare la partecipazione di 52 squadre per un totale di 208 giocatori. La gara raccoglieva fondi per il Comitato Maria Letizia Verga: per l’occasione sono stati incassati e consegnati € 25.000. Nella classifica individuale dei “Pro” ha vinto Caterina Don con 69 colpi, alla pari con Riccardo Bregoli (Golf Nazionale) e Daniele Bomarsi (Golf Modena); 22° posto per Federica Torre. Con 76.

Campionati Nazionali Maschile e Femminile Senior
Golf Club Margara, 27-29 aprile 2016

Elisabetta Fasolis tra le top ten

Il percorso del Golf Club Margara ha ospitato, dal 27 al 29 aprile, i Campionati Nazionali Maschile e Femminile Senior. L’anno scorso la competizione si era svolta sul percorso del Golf Club La Margherita e si erano imposti Francesca Christillin (Torino) e Gianluca Bolla (Modena).
Buona prova nel torneo femminile per Elisabetta Fasolis, che ha chiuso al settimo posto, con un totale di 253 colpi (84 85 84). La giocatrice del Golf Club La Margherita è sempre rimasta nel gruppo delle top ten fin dal primo giorno della competizione, con un gioco costante e regolare. Posizione di media classifica per la sua compagna di circolo, Cristiana D’Alberto Bertorello, sedicesima con 266 colpi (90 85 91), alla pari con Prisca Taruffi (Parco di Roma).
Ha vinto Emanuela Gumirato (Asolo), con 242, che ha sorpassato nelle battute finali Francesca Christillin (243), la campionessa uscente, in vetta alla graduatoria al termine delle prime 36 buche.
Nel torneo maschile, migliore dei giocatori de La Margherita è stato Gianni Lageard, che ha portato a termine il torneo con 243 colpi (80 81 82): un risultato che gli ha consentito di classificarsi al 26° posto insieme a Egidio Rossetti (Padova). Dieci posizioni in più per Franco Righetto, che ha totalizzato 248 colpi (81 85 82), risalito dal 47° posto del secondo giorno.
La vittoria è andata a Marco De Rossi (Milano), con 221 colpi: dopo una corsa di testa, ha dovuto soffrire un po’ nel finale per contenere il ritorno di Gianluca Bolla, campione uscente e secondo con 224.
Ai campionati 54 buche stroke play hanno preso parte 132 concorrenti, 96 uomini e 36 signore.


Campionati Nazionali Ragazzi e Ragazze Match Play
Acaya Golf & Country Club, 13-17 aprile 2016

Caterina Don e Lorenzo Bouchard eliminati nei match play

Si sono conclusi sul percorso dell’Acaya Golf & Country Club (par 71), a Vernole (LE), i Campionati Nazionali Ragazzi e Ragazze Match Play (il torneo maschile è dedicato ad Andrea Brotto, quello femminile a Roberta Bertotto), con la fase a eliminazione diretta.
Per Caterina Don, portacolori del Golf Club La Margherita, è stata una gara tutta in salita. Il primo giorno delle qualificazioni medal ha segnato uno score “pesante”, 83, colpi, che l’ha relegata al 25° posto, nella zona bassa della classifica (30 le concorrenti in lizza). Il secondo giorno, però, con una bella prova di carattere, Caterina Don ha segnato 70 colpi, il miglior punteggio di giornata, che le ha consentito di recuperare ben 12 posizioni, chiudendo al 13° posto - con un totale di 153 colpi - la fase delle qualificazioni e di inserirsi tra le 16 giocatrici in lizza nei match play. Il primo turno è stato favorevole a Caterina Don, che ha eliminato negli ottavi Clara Manzalini (Ambrosiano, quarta nelle qualificazioni) per 2/1. Nei quarti, ribattendo colpo su colpo, ha reso la vita difficile alla sua avversaria diretta, Tasa Torbica, di Villa Condulmer, che ha sofferto fino alla 19ª buca prima di aggiudicarsi il match. La Torbica si è poi aggiudicata il titolo, superando in finale Alessia Nobilio (Ambrosiano) per 1 up.
Prestazione sottotono per Lorenzo Bouchard, compagno di circolo di Caterina Don. Il primo giorno delle qualificazioni si è classificato 51°, con 81 colpi, una posizione non brillante, di media classifica (80 i partecipanti al torneo). Il giorno successivo Bouchard, con uno score di 74 colpi, è riuscito a risalire la classifica fino alla 31ª posizione, un risultato (155 il totale dei colpi) che gli ha consentito di acciuffare la partecipazione ai match play. Purtroppo nel suo cammino si è trovato subito di fronte uno dei favoriti del torneo, l’azzurro Riccardo Leo, del Royal Park I Roveri, secondo nelle qualificazioni (il torinese ha vinto l’anno scorso l’Internazionale under 16 a Biella), che l’ha battuto per 5/4. Ad aggiudicarsi lo scudetto tricolore è stato Giovanni Manzoni (Verona), vittorioso per 2/1 su Jacopo Albertoni (Marco Simone).

Campionati Internazionali d’Italia, maschile e femminile

G.C. Is Molas – Golf Club Garlenda, 17 – 20 marzo 2016

Ancora un piazzamento d’onore per Caterina Don; Federica Torre, quinta

Caterina Don, 15 anni compiuti a gennaio, portacolori del Golf Club La Margherita, ha conquistato il piazzamento d’onore ai Campionati Internazionali d’Italia che si sono disputati sul percorso del Golf Club Garlenda (Il torneo femminile è stato ridotto da 72 a 54 buche a causa della pioggia). La giovanissima torinese è salita sul podio della manifestazione alle spalle della svizzera Rachel Rossel, vincitrice con 219 colpi (+ 3), e in compagnia di Alessia Nobilio (Ambrosiano) e della tedesca Nina Lang, tutte a quota 220 (+ 4). Caterina Don, al termine del primo giro, guidava la graduatoria insieme alla cinese Xiaolin Tian, in gara per l’Ambrosiano, con 69 colpi, tre sotto il par; il secondo giorno, però, la torinese ha ceduto la leadership alla svizzera, che l’ha difesa fino al termine.
Tre gare, tre secondi posti per giovane la giocatrice, un promettente inizio di stagione: “Non mi aspettavo questo risultato - ha commentato Caterina Don a fine gara – l’obiettivo era passare il taglio e fare punti per l’ordine di merito. Peccato per qualche putt di troppo, soprattutto l’ultimo giorno; con un distacco così esiguo, un solo colpo, imbucare poteva fare la differenza”. Questo fine settimana la giovane atleta sarà all’Acquasanta, per la disputa della Coppa d’Oro Città di Roma.
Completa la buona prestazione azzurra il piazzamento tra le top five di Federica Torre, 17 anni, compagna di circolo di Caterina Don: l’atleta de La Margherita ha concluso al quinto posto, con 221 (+ 5), insieme a Barbara Borin (Marco Simone) e Xiaolin Tian (Ambrosiano).
Nel torneo maschile, a Is Molas, il francese Victor Veyret ha avuto la meglio con 274 colpi (- 14) su Guido Migliozzi (Montecchia) e l’inglese Jack Yule, entrambi con 278 (- 10) e sul connazionale Arthur Ameil-Planchin, leader dopo tre giri e quarto al traguardo con 280 (-8). Migliore dei torinesi, Riccardo Leo, (Roveri), 25° assoluto con 289 (+ 1), decimo dopo il secondo giorno.

Parco di Roma National Trophy
G. C. Parco di Roma, 26 – 28 febbraio 2016
Gara Nazionale

Secondo posto per Caterina Don
Ancora un piazzamento d’onore per la portacolori del Golf Club La Margherita, salita sul podio del Parco di Roma National Trophy, gara nazionale disputata a Roma a fine febbraio. Un appuntamnento importante, con un qualificato field di iscritti – 26 giocatrici e 57 giocatori – nel quale Caterina Donsi è messa in evidenza per la sua regolarità, conquistando la seconda posizione con un totale di 229 colpi (76 76 77), alle spalle di Tian Xiaolin (Ambrosiano) vincitrice con 221. Le prime 18 buche si sono concluse, per la giocatrice torinese, al quinto posto (+ 4); il secondo giorno, con il medesimo score ha terminato al terzo posto dietro la cinese Tian Xiaolin e la romana Barbara Borin (Marco Simone), con pioggia e vento a 30/40 km orari.
Il giorno conclusivo le tre giocatrici del team leader hanno espresso un bel gioco, nonostante le persistenti condizioni avverse del tempo: Xiaolin ha segnato + 4, Caterina Don + 5, Borin + 6. Caterina Don e Barbara Borin fino alla buca 17 erano in perfetta parità: in quella successiva la giocatrice torinese ha segnato il par, contro il bogey dell’avversaria, acciuffando il secondo posto e relegando così la giocatrice romana al terzo (229 colpi). Piazzamento di metà classifica per Ludovica Trevisan, compagna di circolo di Caterina Don, quindicesima assoluta con 252 colpi (87 83 82), risalita dal ventesimo posto del primo giorno (87).
In campo maschile, netta vittoria di Andrea Romano (Olgiata), con 217 colpi, con un vantaggio di 4 lunghezze su Daniele Bonarsi (Nazionale).
Sfumata la partecipazione agli Internazionali di Spagna, Caterina Don è stata convocata per gli Internazionali di Francia, che si giocheranno a Parigi dal 24 al 28 marzo e attualmente è in lista di attesa. Non dovrebbe sfuggire la presenza agli Internazionali d’Italia, a Garlenda dal 17 al 20 marzo.

Trofeo Sanremo
G. C. Sanremo, 30-31 gennaio 2016
Gara Nazionale

Caterina Don, Federica Torre e Alessandro Bianco
Tra i “top five” della competizione ligure

E’ iniziata sotto buoni auspici la stagione agonistica per gli atleti del Golf Club la Margherita: nel Trofeo Sanremo, gara nazionale disputata a fine gennaio sul campo della cittadina ligure, sia Caterina Don, sia Federica Torre, sia Alessandro Bianco si sono piazzati tra i “top five”.
Caterina Don ha concluso la gara al secondo posto,con 145 colpi (76 69), a una lunghezza soltanto da Elisa Merello (144), del circolo di Sant’Anna. Il primo giorno ha giocato 76 colpi, classificandosi ottava; il secondo, però, ha girato in par (69), segnando il miglior punteggio di giornata e recuperando posizioni fino a giungere al piazzamento d’onore; nel suo score, 2 doppi bogey, 2 bogey e 6 birdie. Da segnalare anche la prestazione di Federica Torre, quinta con 147 (77 70): il secondo giorno Federica è riuscita a segnare + 1, lo stesso score della vincitrice.
A gennaio, Caterina è stata riconfermata Giocatrice di Interesse Nazionale (GIN) con qualifica BN e ha partecipato a due corsi al Golf Verdura con la squadra nazionale: nel secondo corso ha vinto la gara di qualifica, giocando -1, guadandosi così la convocazione per i Campionati Internazionali di Spagna (disputati a Valencia, i primi giorni di marzo); purtroppo, però, non è entrata nel field perché non aveva abbastanza punti di World Ranking.
Nella gara maschile del Trofeo Sanremo, Alessandro Bianco si è classificato appena fuori del podio, piazzandosi quarto con un totale di 140 colpi (71 69), giocando anche lui, il secondo giorno, il par: ha vinto Alessandro Aloi (Roveri) con 134, davanti a Giovanni Craviolo (Torino), con 136.

Trofeo Lolli Ghetti
G.C. Margara, 9-10-11 ottobre 2015
Gara valida per la Coppa Italia

Netto successo di Caterina Don
Piazzamento per Alessandro Bianco

Caterina Don, portacolori del Golf Club La Margherita, non ha avuto rivali nel Trofeo Lolli Ghetti, uno degli ultimi appuntamenti di stagione – la gara era valida per la Coppa Italia - ospitato a inizio ottobre dal Golf Club Margara.
La giocatrice torinese ha giocato molto bene il primo giorno (69 colpi, tre sotto il par del campo), realizzando, oltre a una splendida hole in one alla buca 4 (par 3 di 170 metri), tre birdie e purtroppo un doppio bogey all’ultima. Il secondo giorno si è difesa bene e il terzo ha amministrato il vantaggio di 3 colpi che aveva sulla seconda, Elisa Merello (Sant’Anna), la quale nell’ultimo giro di colpi ne ha tirati 84 ed è finita undicesima. Il punteggio finale di Caterina Don è stato di 220 colpi (69 75 76), con un vantaggio di ben 7 lunghezze nei confronti di Benedetta Moresco (Padova), terminata ex aequo con Giulia Zanusso (Ca’ Amata). Le iscritte alla gara erano giocatrici di tutto rispetto, considerato che figuravano tra le prime 70 dell’ordine di merito.
In campo maschile, Alessandro Bianco, atleta de La Margherita, ha raccolto un buon piazzamento, 14ª posizione, chiudendo le 72 buche con un totale di 296 colpi (74 73 76 73); ha vinto Luca Cianchetti (Modena), con 280 colpi complessivi.

 

L’Italia incontra la Cina sul percorso del Golf Club Margherita

Una inedita competizione ha dato il via, giovedì 27 agosto, sul percorso del Golf Club La Margherita di Carmagnola, ad un evento di ampio respiro dal titolo “Il Piemonte nel cuore della Cina”, nel quale la nostra regione ha svolto un ruolo da protagonista all’interno del China Corporate United Pavilion, il padiglione di Expo 2015 che raccoglie oltre 40 gruppi imprenditoriali interessati ad interagire con l’Italia.
E così, un gruppo di 30 manager cinesi sono stati ospiti del Golf Club La Margherita per dar vita ad una sfida amichevole - la China Corporate United Golf 2015 - con una rappresentativa di giocatori del circolo di Carmagnola. L’incontro è stato promosso da Booking Piemonte, nella persona dell’ad Paolo Antonini, per proporre al meglio le potenzialità del territorio piemontese e le sue eccellenze, sport compreso (e nel caso specifico il golf). I turisti cinesi sono oggi i top spender dello shopping italiano (rappresentano il 25% del mercato nazionale) con uno scontrino medio di 895 euro. In Piemonte, nel 2014, la Cina si è rivelato il mercato emergente con una crescita del 37% e oltre 57mila notti trascorse sul territorio regionale.
Il verdetto finale è stato stabilito sulla base della somma dei 10 migliori score conseguiti da ogni gruppo. L’inizio delle “ostilità” è stato dato da un tee shot contemporaneo di tre giocatori cinesi e 3 italiani; poi i team sono scesi in campo. “I nostri ospiti sono rimasti molto soddisfatti, sia dell’accoglienza loro riservata, sia del percorso di gioco - ha commentato Roberto Gorlier, il presidente del Golf Club La Margherita – che hanno trovato piacevole ma impegnativo: per agevolare il loro gioco abbiamo inserito in ogni team un ragazzo del circolo, nella veste di caddie, con il compito di fornire consigli sulla lunghezza delle buche e sulle difficoltà.” La sfida è stata vinta dalla rappresentativa cinese – il miglior punteggio italiano è stato segnato proprio da Paolo Antonini – ma il premio più ambito è andato a Loredana Di Palo, prima Lady italiana, alla quale Booking Piemonte ha regalato un soggiorno di 5 giorni a Shanghai.
I venti giorni di presenza regionale nel China Corporate United Pavilion, organizzati col supporto operativo del CEIPiemonte e di Booking Piemonte, sono stati poi caratterizzati da una serie successiva di appuntamenti realizzati in collaborazione con le ATL piemontesi, volti a presentare gli aspetti più vari del nostro territorio, dalle eccellenze enogastronomiche alle produzioni artigianali alle città d’arte.

Campionati Regionali Piemontesi Individuali maschile e femminile

Royal Park I Roveri, 25-26 luglio 2015
Successi di Alessandro Bianco, Lorenzo Bouchard e Caterina Don.
Pietro Bosco vittorioso nel netto.

Prosegue la serie degli ottimi risultati ottenuti dai giovani del Golf Club La Margherita. Sul campo del Royal Park I Roveri, dove sono stati disputati, il 25 e 26 luglio, i Campionati Piemontesi individuali maschile e femminile (sono scesi in campo oltre cento giocatori, comprese 22 partecipanti “in rosa”), il circolo de La Margherita ha fatto poker, conquistando il titolo assoluto maschile con Alessandro Bianco, quelli under 16, sia maschile sia femminile, con Lorenzo Bouchard (quarto assoluto) e Caterina Don (terza assoluta) e una vittoria di Pietro Bosco nel netto.
Alessandro Bianco, vent’anni, con una prestazione magistrale, ha vinto il titolo assoluto, chiudendo le 36 buche con un totale di 144 colpi (72 72); al posto d’onore, distanziato di due colpi (146), Alessandro Aloi, in gara per il circolo ospitante, alla pari con Edoardo Giletta (Biella – Le Betulle). Il portacolori de La Margherita – nel 2013 si era classificato 3° assoluto sul campo del Golf Club Città di Asti – già il primo giorno, girando in par, si era attestato in vetta alla classifica, seguito da un gruppetto di 6 giocatori – tra i quali il compagno di circolo Lorenzo Bouchard – a quota 74. Le seconde diciotto buche, nonostante la reazione di Aloi, che ha chiuso sotto il par (71 colpi), Bianco, girando ancora in par, ha mantenuto la leadership, aggiudicandosi la vittoria. Quarta posizione per Lorenzo Bouchard, con 148 (alla pari con Nicolò Tacchini, di Castelconturbia), e settima per Jacopo Negro, sempre in gara per La Margherita, con 151.
Nel campionato femminile, Vittoria Anfossi, al comando dopo il primo giro con 75, sembrava sul punto di poter confermare il titolo ottenuto nel 2013: l’affiancava Asia Cavallo (Savigliano), con lo stesso punteggio, mentre Caterina Don aveva segnato un colpo in più (76). Il giorno successivo, però, Federica Torre (Margara), con uno score sotto il par (71) è balzata dal 4° posto alla vetta della graduatoria, aggiudicandosi il titolo, con un totale di 149 (78 71); alle sue spalle si è piazzata Carlotta Lanzi (Royal Park I Roveri), autrice anche lei di un buon recupero (quarta dopo il primo giorno), che ha concluso con un colpo in più (150). Sul podio anche Caterina Don, ottima terza con 154 colpi (76 78), che è riuscita a mantenere la posizione delle prime diciotto buche, seguita da Vittoria Anfossi, penalizzata da un pesante 81 e retrocessa al quarto posto (156).
I titoli under 16 sono stati assegnati a Lorenzo Bouchard e a Caterina Don, rispettivamente quarto e terza nelle rispettive classiche assolute; a Bouchard e a Federica Torre sono stati consegnati anche i premi speciali - dedicati al giovane campione Teodoro Soldati, prematuramente scomparso - riservati ai primi under 16 assoluti. Pietro Bosco, compagno di circolo di Bouchard, si è imposto nella graduatoria netta.

Campionato Under 14 a squadre – Trofeo Giuseppe Sabini

Croara Country Club, 12-13 luglio 2015

Un brillante terzo posto per i giovani de La Margherita.

È salito sul podio, anche se sul gradino più basso, il team del Golf Club La Margherita al Campionato Nazionale Under 14 a Squadre, intitolato alla memoria di Giuseppe Sabini, disputato sul percorso del Croara Country Club. Sono state 34 le formazioni in gara, composte da due giocatori e una giocatrice (per la classifica sono stati presi in considerazione due risultati su tre)

Il circolo de La Margherita – che ha schierato per l’occasione Caterina Don, Carlo Edoardo Lasi, Alessandro Ravizza e Alberto, il papà di Caterina, nel ruolo di capitano non giocatore – ha concluso le 36 buche con un totale di 298 colpi (149 149), alle spalle del Parco di Roma, con 295 (153 142) secondo classificato. Il titolo è stato vinto dal team laziale del Golf Nazionale, con 291 (143 148), in vetta fin dalle prime battute del torneo.

Al termine del primo giro la compagine de La Margherita era terza, con 149 colpi (Lasi ha segnato 74, Don un colpo in più), alle spalle del circolo di Padova (146). Il giorno successivo Caterina Don e compagni hanno mantenuto invariata la posizione, con il medesimo punteggio, 149 (Don ha totalizzato 71 colpi, uno sotto il par; Lasi 78), mentre nella lotta per il podio si è inserito il Parco di Roma (grazie ad un ottimo 68 di Maria Vittoria Corbi), che ha scalzato Padova e si è installato al secondo posto.

La squadra del Golf Club La Margherita è stata la migliore delle piemontesi in gara: per rimanere nelle top ten, il club de I Ciliegi si è piazzato al sesto posto, con 303, seguito, con un colpo in più (304), dal Circolo Golf Torino, settima posizione, che pur contava tra le sue fila Lorenzo Bruzzone, neocampione italiano Pulcini.

Un titolo, quello Pulcine, disputato la settima prima sempre a Croara, mancato per un soffio da Caterina Don: dopo aver terminato il campionato alla pari con Virginia Bossi, di Monticello, costringendo così l’avversaria allo scontro diretto, è stata battuta soltanto da un birdie messo a segno dalla giocatrice lombarda alla seconda buca di spareggio. E due settimane prima, a Margara, ai Campionati Nazionali Cadetti, Caterina Don aveva ottenuto un altro brillante risultato arrivando alle semifinali, dove purtroppo si è trovata di fronte la giocatrice che si è poi aggiudicata il titolo tricolore, Alessandra Fanali, di Fiuggi Terme.

Campionati Nazionali Cadetti (Trofeo Giovanni Alberto Agnelli) e Cadette

Golf Club Margara, 30 giugno- 4 luglio

Ottima prova per Caterina Don approdata in semifinale

Caterina Don, in gara per il Golf Club La Margherita, ha dato parecchio filo da torcere alla sua avversaria, Alessandra Fanali (che si è poi aggiudicata il titolo tricolore) prima di arrendersi: ed è stata messa fuori gioco, per 2/1 – nella semifinale del Campionato Nazionale Cadette, disputato sul campo del Golf Club Margara il primi giorni di luglio - dopo 17 buche molto tirate, ogni volta dall’esito incerto.
Il torneo era iniziato, per la giovane torinese, con il 25° posto (80 77, 157) nella qualificazione - vinta da Anna Zanusso (Ca’ Amata) con 141 punti - un piazzamento che le ha consentito di partecipare ai match play. Il primo turno si è concluso a favore di Caterina Don, che ha superato per 3/2 Sharon Rossini, dell’Olgiata. Con lo stesso punteggio (3/2) si è poi liberata, negli ottavi, dell’azzurra Karla Camila Vigliotta, di Margara. Favorevole alla rappresentante del Golf Club La Margherita anche l’incontro successivo, che la vedeva opposta proprio alla Zanusso, la vincitrice della qualificazione: Caterina Don ha superato anche i quarti, con il punteggio di 4/2, ma si è trovata di fronte, in semifinale, Alessandra Fanali. La giocatrice di Fiuggi Terme ha conquistato poi il titolo tricolore grazie al ritiro dell’altra finalista, Sara Berselli, di Verbania, che ha retto il gioco per 15 buche, poi si è ritirata per problemi fisici.
Il torneo maschile, Trofeo Giovanni Alberto Agnelli, si è concluso con la vittoria di Massimigliano Campigli (Circolo Golf Torino), che ha battuto per 4/3 Lorenzo Bruzzone, suo compagno di Circolo, conquistando il suo primo titolo tricolore. Il neocampione aveva concluso la qualificazione - vinta da Julien Paltrinieri (Asolo) con 139 - all’11 posto, con 148. Le porte degli scontri diretti si erano aperte anche per Lorenzo Bouchard, altro giocatore del Golf Club la Margherita in gara a Croara, grazie al risultato ottenuto nella qualificazione: 21a posizione, con un totale di 151 (76 75). Dopo aver eliminato al primo turno Massimiliano Repele, dei Colli Berici, alla 22a buca, ha dovuto cedere il passo, negli ottavi, a Giacomo Spoti (Firenze) per 3/2.

Campionati Nazionali Pulcini e Pulcine

Croara Country Club, 8-10 luglio

Caterina Don cede il titolo solo alla seconda buca di spareggio

Grandissima prestazione per Caterina Don, 14 anni, portacolori del Golf Club La Margherita, nel Campionato Nazionale Pulcine, svoltosi sul campo di Croara dall’8 al 10 luglio, con la partecipazione di 90 ragazzi e 42 ragazze. La giovanissima torinese ha ceduto il titolo tricolore a Virginia Bossi (Monticello) soltanto alla seconda buca di spareggio: l’ultimo giro, forte di un gioco in crescendo e dell’ottimo punteggio di giornata (73 colpi), è riuscita a raggiungere la giocatrice lombarda in vetta della classifica, chiudendo la gara alla pari (77 75 73, 225). E soltanto un birdie dell’avversaria alla seconda buca di spareggio ha fatto svanire il sogno di vittoria, che sembrava decisamente alla portata, considerando anche il buon stato di forma e il risultato ottenuto la settimana prima al Campionato Nazionale Cadette. Caterina Don, infatti, è sempre rimasta nelle top five: quarta dopo il primo giorno, con 77 colpi, alla pari con Benedetta Moresco (Padova), il secondo giorno è terza (77 75, 152), a tre lunghezze proprio dalla Bossi. L’ultimo giorno, chiuso con 73, ha colmato lo svantaggio, affiancando la Bossi al comando.
Nel torneo maschile, Lorenzo Bruzzone (Circolo Golf Torino), brillante secondo ai tricolori Cadetti e indicato tra i favoriti, non si è smentito, conquistando a pieno merito il titolo in palio, dopo aver fatto corsa di testa per l’intera gara. Al comando il primo giorno (73), ha mantenuto la posizione anche il secondo (78), chiudendo con un totale di 225 colpi (73 78 74), tre di margine su Matteo Burlo, di Carimate. Il miglior risultato ottenuto dai giocatori del Golf Club La Margherita è stato quello di Carlo Edoardo Lasi, 11° assoluto con 235 (81 77 77), seguito da Francesco Abbà, 16° con 236 (78 78 80); più attardato Alessandro Ravizza, 33° con 241.

Torneo di qualifica Maschile

15-17 maggio 2015
Miglianico Golf & Country Club

Torneo di qualifica Femminile
15-17 maggio 2015
Golf Club Villa Condulmer

Ottava posizione per la squadra maschile del Golf Club La Margherita (Edoardo Aloi, Alessandro Bianco, Alessandro Catto, Antonio Scassa) nel Torneo di Qualifica Maschile che si è disputato sul percorso del Miglianico Golf & Country Club. E medesimo piazzamento per la formazione femminile del circolo di Carmagnola (Vittoria Anfossi, Caterina Don, Elisabetta Molinari) nel Torneo di Qualifica femminile, ospitato dal Golf Club Villa Condulmer.
Hanno vinto in campo maschile (36 le squadre in gara) la formazione dell’Olgiata, con un totale di 655 colpi, davanti a Garlenda (659) e in quello femminile (23 le compagini in lizza) le ragazze di Ca’ Amiata, con 447, otto in meno (455) del Parco di Roma. Entrambe le formazioni vincitrici hanno conquistato il diritto di partecipare il prossimo anno al Campionato Assoluto.
Dopo il primo giro, la formazione maschile del Golf Club La Margherita era al 12° posto, con un punteggio di giornata di 229 colpi e uno score di 70 colpi segnato da Alessandro Bianco, uno dei pochi giocatori a giocare sotto il par. Il giorno successivo Aloi (miglior punteggio, 73) e compagni hanno risalito tre posizioni, noni con 451 (229 222); hanno fatto ancora meglio l’ultimo giorno (doppio 76 di Catto e Scassa), totalizzando nei tre giorni di gara 681 ( 229 222 230) e conquistando l’8a posizione.
Quasi uguale il cammino della squadra femminile del circolo di Carmagnola: dopo le prime 18 buche si trovava in 11a posizione (160 colpi, doppio 80 di Anfossi e Don), a pari merito con Modena. Il giorno successivo le ragazze sono risalite di tre posizioni, chiudendo la prova con 317 colpi (160 157), questa volta a pari merito con Sant’Anna. L’ultimo giro, chiuso con 159 (e un 77 di Anfossi), per un totale di 476 (160 157 159), ha consentito di mantenere la posizione.
Il piazzamento tra le top ten permette ad entrambe le squadre del Golf Club La Margherita di partecipare, il prossimo anno, al Torneo di Qualifica.

Campionato Nazionale Senior Femminile e Maschile

Golf Club la Margherita, 6 – 8 maggio 2015
Ottava Elisabetta Fasolis, dodicesimo Corrado Parisi

Francesca Christillin (Circolo Golf Torino) e Gianluca Bolla (Golf Club Modena) hanno vinto il Campionato nazionale Senior Femminile e Maschile che si è appena concluso sul percorso del Golf Club La Margherita.
La neocampionessa, che l’anno scorso aveva ceduto il titolo a Roberta Elisa Tirante, sua compagna di circolo, si è presa quest’anno la rivincita, concludendo le 54 buche con un totale di 245 colpi (+ 29), cinque in meno di quelli segnati dalla sua diretta avversaria, costretta al terzo posto (+34). Nella sfida “casalinga” tra le due giocatrici torinesi, si inserita, infatti, l’ultimo giorno, Giovanna Foglia (Salsomaggiore), che si è collocata in seconda posizione, a soli tre colpi dalla vincitrice (+ 32). La Christillin aveva preso il comando della classifica dopo 36 buche, strappando la leadership a Rita Silva: la giocatrice de La Mandria, che ha conseguito questo titolo per ben nove volte, ha segnato 258 colpi (+42), ottenendo la sesta posizione, a pari merito con Camilla Dettori (Castelconturbia).
“Sono soddisfatta – ha commentato la Christillin al termine della gara – è un successo che aspettavo da nove anni, da quando ho iniziato a gareggiare in questa categoria. Era un titolo che mi mancava” . Sempre sul campo de La Margherita, la Christillin si è imposta, nel 2010, nel Campionato AGIS Match Play (replicando il successo del 2008) mentre con la squadra azzurra ha conquistato il titolo europeo seniores a Lugano, nel 2012. “Non ho vinto – ha commentato Elisa Roberta Tirante con una punta di rammarico – ma sono contenta ugualmente perché lo scudetto rimane “in famiglia”, al Circolo Golf Torino, e si va aggiungere ai tanti finora conquistati dal nostro club”.
A tenere alto il nome del club ospitante è giunto il piazzamento tra le “top ten” di Elisabetta Fasolis, ottava assoluta con 260 (89 86 85, + 44), “Il primo giorno le bandiere erano veramente veloci e impegnative e mi hanno costretto a una partenza tutta in salita. Meglio l’ultimo giorno, quando sono riuscita a recuperare qualcosa”. Quindicesima posizione per l’altra giocatrice de La Margherita, Teresa Di Lorito, con 272 colpi totali (+ 56).
Nel torneo maschile,Gianluca Bolla (221 colpi, + 5), ha confermato lo scudetto vinto l’anno scorso a Cervia, prendendo il comando nel secondo giro e poi tenendo a bada gli avversari nel terzo. Il giro di esordio si era chiuso all’insegna della leadership di Claudio Usai (Castelluccia), che aveva preso il largo con 70 (-2), unico giocatore in assoluto ad essere sceso sotto par. Alle spalle di Bolla si sono classificati Federico Lang (Bogogno) con 223 (+ 7) e Vincenzo Sità (Biella) con 225 (+ 9). Primo dei torinesi, Cesare Castellini (San Giovanni), 4° con 226 colpi (+ 10), a pari merito con Piergiorgio Vigliani (Milano), mentre Alessandro Fea (Girasoli) si è piazzato 13° con 243 (+ 27).
Buona prestazione per Corrado Parisi, caddie master de La Margherita, che ha ottenuto la 12° posizione con 240 (+ 24): “Nei tre giorni di gare ho fatto per ben 17 volte tre putt, e questo mi ha “appesantito” lo score finale”. Più attardati, Franco Righetto e Sergio Castellaro, in gara per il circolo ospitante. “Ho patito molto il fatto di giocare in casa – ha detto Righetto, 17° assoluto con 247 colpi (+ 31), a pari merito con Danilo Porro (Città di Asti) – invece di darmi sicurezza mi ha creato parecchia tensione. Soltanto l’ultimo giorno ho ritrovato un bel gioco: dopo le primo 9 buche ero +2, ma ormai era troppo tardi per recuperare”. Castellaro ha segnato un colpo in più di Righetto, ottenendo la 19a posizione (+ 32).

GOLF CLUB LA MARGHERITA | 134, Spalto - 10046 Poirino (TO) - Italia | P.I. 05357480010 | Tel. +39 011 9795113 | info@golfclublamargherita.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite